I Goo Goo Dolls sono una band americana formata da tre elementi, tipica delle formazioni punk rock: John Rzeznik (voce e chitarra), Robby Takac (basso e voce) e Mike Malinin (batteria). Il loro nome deriva da una pubblicità vista sulla rivista True Detective che reclamizzava una bambola (in inglese doll) chiamata Goo Goo.

Nel 1998 vennero invitati a scrivere un pezzo per la colonna sonora del remake Hollywoodiano di “Il cielo sopra Berlino” di Wim Wenders: City of Angels (La città degli angeli) con Nicholas Cage e la bellissima Meg Ryan. Il pezzo in questione, Iris, ebbe subito un successo clamoroso e fece balzare i Goo Goo Dolls in cima alle classifiche di tutto il mondo. Iris venne poi inclusa nel sesto album della band, Dizzy Up the Girl.

Contrariamente a quanto ipotizzato da alcuni fan, il nome Iris che dà il titolo al brano non fu scelto per richiamare la figura mitologica di Iris – messaggera degli dei – al fine di creare un collegamento con gli angeli, protagonisti del film. al contrario, l’autore del brano Johnny Rzeznik ha dichiarato di aver scelto quel nome semplicemente per averlo letto su una rivista e aver pensato che sarebbe stato un buon titolo per una canzone.

Il testo si riferisce in particolar modo alla trama del film: un angelo che si innamora di una ragazza, che però non può vederlo, un angelo che arriva a pensare che lei è così bella e pura da sembrargli più vicina al paradiso di lui stesso (in particolare il verso “you bleed just to know you’re alive” si riferisce al fatto che nel film lui si rende visibile a lei, ma non ha sonno, non mangia e non si fa male, fino a quando – alla fine – per rendersi umano e starle accanto, rinuncia alla propria natura di angelo e cade, ferendosi e sanguinando). Se vogliamo però è anche una metafora della magia che avvolge una persona quando si innamora, e fa desiderare di scomparire di fronte al resto del mondo al quale è impossibile spiegare ciò che si prova perché quello che conta è solamente farci comprendere da chi si ama.

Il video richiama le dinamiche del film, riprendendo i membri della band che cantano sul tetto di un grattacielo mentre guardano la vita delle persone scorrere sotto di loro, intervallate a scene del film. Per certi versi la struttura di questo video richiama quella del video girato per Stay (Faraway, So Close!) degli U2, che venne scritta per la colonna sonora di Faraway, So Close, il sequel di Il Cielo sopra Berlino, sempre con la regia di Wim Wenders.

Iris dei Goo Goo Dolls è stata assegnata da Simona Ventura a Daniele, che la canterà nella puntata del 25 ottobre 2012 del talent show X Factor.

Immagine anteprima YouTube

Il testo e la traduzione di Iris

And I’d give up forever to touch you  – E ho rinunciato per sempre a toccarti
‘Cause I know that you feel me somehow  – perché so che tu percepisci comunque la mia presenza in qualche modo
You’re the closest to heaven that I’ll ever be  – sei più più vicina tu al paradiso di quanto lo sia mai stato io
And I don’t want to go home right now  – e non voglio tornare a casa proprio adesso

And all I can taste is this moment  – e tutto quello che posso assaporare è questo momento
And all I can breathe is your life  – e tutto ciò che posso respirare è la tua vita
‘Cause sooner or later it’s over  – perché presto o tardi sarà finita
I just don’t want to miss you tonight  – Solo che non voglio perderti questa notte

And I don’t want the world to see me  – e io non voglio che il mondo mi veda
‘Cause I don’t think that they’d understand  – perché non penso che la gente potrebbe capire
When everything’s made to be broken  – quando tutto è stato fatto per essere distrutto
I just want you to know who I am  – io voglio solo che tu sappia chi sono

And you can’t fight the tears that ain’t coming  – e tu non puoi combattere le lacrime che non stanno per arrivare
Or the moment of truth in your lies  – o il momento della verità nelle tue bugie
When everything feels like the movies  – quando tutto sembra come nei film
Yeah you bleed just to know you’re alive  – sì tu sanguini solo per capire che ancora sei vivo

And I don’t want the world to see me  – e io non voglio che il mondo mi veda
‘Cause I don’t think that they’d understand  – perché non penso che la gente potrebbe capire
When everything’s made to be broken  – quando tutto è stato fatto per essere distrutto
I just want you to know who I am  – io voglio solo che tu sappia chi sono

And I don’t want the world to see me  – e io non voglio che il mondo mi veda
‘Cause I don’t think that they’d understand  – perché non penso che la gente potrebbe capire
When everything’s made to be broken  – quando tutto è stato fatto per essere distrutto
I just want you to know who I am  – io voglio solo che tu sappia chi sono

And I don’t want the world to see me  – e io non voglio che il mondo mi veda
‘Cause I don’t think that they’d understand  – perché non penso che la gente potrebbe capire
When everything’s made to be broken  – quando tutto è stato fatto per essere distrutto
I just want you to know who I am  – io voglio solo che tu sappia chi sono

I just want you to know who I am  – io voglio solo che tu sappia chi sono
I just want you to know who I am  – io voglio solo che tu sappia chi sono
I just want you to know who I am – io voglio solo che tu sappia chi sono

pippo

Una risposta a Goo Goo Dolls – Iris – SC, Testo, Traduzione e Significato

  • Alice scrive:

    Penso che sia uno dei migliori siti, se non il migliore, che si occupano di testi e traduzioni di canzoni. Ogni volta mi lascia pienamente soddisfatta!! Le spiegazioni poi, fantastiche!!
    Complimenti a chi se ne occupa, sul serio!!!!

Rispondi

eAdv

Categorie