Willie Peyote – Le Chiavi In Borsa ft. Dutch Nazari – Testo

Willie Peyote – Le Chiavi In Borsa ft. Dutch Nazari – Testo

Le chiavi in borsa, è una canzone estratta da Sindrome di Tôret, album di Willie Peyote
pubblicato il 6 ottobre 2017. Al brano ha collaborato Dutch Nazari.

La canzone dal ritmo incalzante ma delicato affronta, come tutto il disco “sindrome di Tôret”, il tema della comunicazione, in questo caso all’interno di una giovane coppia in cui il rapporto di fiducia è un’altalena. Se fidarsi di qualcuno è un po’ come scommettere, per farlo serve più coraggio o fortuna?

I protagonisti del video sono Aurora Ruffino e Federico Tolardo.

Willie Peyote - Le Chiavi In Borsa ft. Dutch Nazari - Testo

Il testo di Le Chiavi In Borsa – in download digitale su Amazon o su iTunes

Dovrei farmi molti meno problemi
Ma vuoi dirmi che tu non te ne fai?
Non mi piacciono i locali pieni
E sai, non faccio foto da mai
Cerco di salutare cordialmente i miei vicini
Così non penseranno che gli rubo la wi-fi
M’hanno detto che ogni giorno gli ultimi saranno i primi
Ma vedo chiese vuote e si affollano i video poker
Perché scommettere è un po’ come avere fede
Non so se serva più coraggio o fortuna
Tu fidati di me oppure no, va bene uguale
Ma togliti le scarpe e calmati e fanne una

Non vorrei sconvolgere i tuoi piani
Ma questa casa sembra più accogliente se rimani
Mettiti comoda, se no a che cosa servono i divani?
Per litigare c’è tempo domani

Lei mi guarda negli occhi come se stesse cercando qualcosa di corsa
E sparge tutto sul tavolo come quando non trova le chiavi in borsa
Lei mi guarda negli occhi come se stesse cercando qualcosa di corsa
E sparge tutto sul tavolo come quando non trova le chiavi in borsa

E secondo me cerca qualcosa che neanche c’è
Trova qualcosa che neanche cerca
E lascia qualcosa di sé, qualche cosa di sé
E secondo me cerca qualcosa che neanche c’è
Lascia qualcosa che prima non c’era
E ruba qualcosa di me, qualche cosa di me

Vedi? Noi siamo due, ma sembriamo di più
Ognuno ha le sue, pensa a cosa farebbe Gesù
Ma se stai così vicina a un certo punto non capisci più
Dove comincio io e finisci tu
Mai più, mai più, vuoi stirarmi i piani
Ma sono le contraddizioni infondo ciò che ami
Mettiti comoda se no a che cosa servono i divani?
Per litigare c’è tempo domani

Lei mi guarda negli occhi come se stesse cercando qualcosa di corsa
E sparge tutto sul tavolo come quando non trova le chiavi in borsa
Lei mi guarda negli occhi come se stesse cercando qualcosa di corsa
E sparge tutto sul tavolo come quando non trova le chiavi in borsa

E secondo me cerca qualcosa che neanche c’è
Però la lascio cercare, so che se lei vuole alla fine salta fuori

Lei mi guarda negli occhi come se stesse cercando qualcosa di corsa
E sparge tutto sul tavolo come quando non trova le chiavi in borsa
Lei mi guarda negli occhi come se stesse cercando qualcosa di corsa
E sparge tutto sul tavolo come quando non trova le chiavi in borsa


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.