Facile – Lo Stato Sociale – Testo e Significato

Il radio dal 25 maggio 2018, Facile è una canzone de Lo Stato Sociale estratta da Primati, prima raccolta di successi del gruppo bolognese, pubblicata il 9 febbraio 2018.

Il testo del brano, le voci sono di Lodo e Checco, gioca con i luoghi comuni svuotandoli dalla loro più manifesta banalità, sezionando le parole e mettendole in contrapposizione tra loro.

Lo Stato Sociale è un gruppo formato da tre DJ di Radiocittà Fujiko di Bologna: Alberto Cazzola, Lodovico Guenzi e Alberto Guidetti. Nel 2011 la formazione viene ampliata a quintetto con l’ingresso di Enrico Roberto e Francesco Draicchio

Lo stato sociale Primati album cover

Il testo di Facile – in download su Amazon o su iTunes

Maledetto inverno, maledetta estate
Maledetta sete che non passa mai
Ma tu hai detto “Manchi, sola non ho pace”
O volevi dirlo e hai scritto “Come stai?”

In ogni tuo “sempre” c’è un “quasi”
In ogni tuo “mai” un “fino a domani”
Saranno tutte notti i nostri giorni
Tutte albe i nostri tramonti

Ti amo, ti odio, ti pago una birra
Tu non sei una stella ma una scintilla
Dove passi i pensieri si fanno canzoni
E tornano di moda le mezze stagioni

Con te la vita è così facile da essere impossibile
L’amore è così fragile da rompere le regole
La musica è più semplice, suonare è come ridere
E sono così libero che posso essere debole
Pararara pararara pam pam Pararara pararara pam pam

Ed i gay sono tutti sensibili
Ed i neri hanno il ritmo nel sangue
Le donne sono tutte intelligenti
Il cervello degli uomini è nelle mutande
I drogati iniziano con le canne
Quella di destra è la tetta più grande
I comunisti hanno tutti la villa in Versilia
In Italia non c’ha memoria neanche un elefante

Ma quanti discorsi del ca**o per venire da te
Forse fanno un test per idioti prima di salire sui treni
Poi mi sfotti, mi baci, mi urli in faccia e mi meni
Ma finché ci sei tu il mondo non è degli scemi

Con te la vita è così facile da essere impossibile
L’amore è così fragile da rompere le regole
La musica è più semplice, suonare è come ridere
E sono così libero che posso essere debole

(Con te) la vita è così facile da essere impossibile
(Con te) L’amore è così fragile da rompere le regole
(Con te) La musica è più semplice, suonare è come ridere
(Con te) Sono così libero che posso essere debole

La vita è così facile da essere impossibile
L’amore è così fragile da rompere le regole
La musica è più semplice, suonare è come ridere
E sono così libero che posso essere debole

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.