Carl Brave, Fabri Fibra & Francesca Michielin – Fotografia – Testo

Fotografia è primo singolo estratto da Notti Brave, primo album da solista di Carl Brave. La canzone vede la partecipazione di Francesca Michielin e Fabri Fibra.

Carl Brave Notti Brave album Cover

Il testo di Fotografia – in download digitale su Amazon o su iTunes

Lei fa “M’ama non m’ama” con un quadrifoglio
Noi testardi come onde su uno scoglio
E tu vieni ma poi non rimani mai
Eravamo querce, mo’ siamo bonsai
Ascolto il ticchettio di pioggia sul tettino
In lontananza di sirene: “Ni-no, ni-no”
Allarme della cinta suona all’infinito
Una sigaretta affoga in un tombino
Tevere pare l’oceano
Noi che viviamo a notte fonda, al mare ci tuffiamo a bomba
Un mio amico che si apre, giuro che sarò una tomba
La chiamo un’altra volta, un’altra volta che mi informa
Su una rotonda Alberto Tomba “Bella bro!”
In un Toyota tra i viandanti fai manovra
Ma non si campa d’aria
E non si torna indietro come ha fatto Mina

Voglio un’ora d’aria ed una nuova serie
Fammi una foto e non vedere come viene
Ti dico “Ciao” sopra a un Ciao
Smezziamoci una margherita e usciamo a bere
Ho i tuoi occhi rossi in tasca sul rullino
Piango senza fare pezza in motorino
Ma tanto io e te, mai negativi, si
Dai che usciamo fuori bene
Come una fotografia Come una fotografia
Come una fotografia Come una fotografia

Esco di casa solo se ho cose da fare
Perché fuori perdo sempre il mio cellulare
Tengo sotto controllo il problema, è normale
So che dovrei cambiare sistema solare
Il mondo è pieno di hater e già lo sai
Sorridi in foto così li confonderai
Nessuno crede veramente in ciò che fai
Spero che Dio mi tenga lontano dai guai
Quanto stai bene con quella maglietta Fila
Ho preso un disco solo per la copertina
Mille messaggi, sempre la stessa faccina
Ma se non usi i social nessuno si fida
La moda è bella, ma ci rende tutti uguali
Chissene frega, guarda ho preso questi occhiali
Restiamo qui a parlare d’arte e di film vari
Finché Marte non ci separi

Voglio un’ora d’aria ed una nuova serie
Fammi una foto e non vedere come viene
Ti dico “Ciao” sopra a un Ciao
Smezziamoci una margherita e usciamo a bere
Ho i tuoi occhi rossi in tasca sul rullino
Piango senza fare pezza in motorino
Ma tanto io e te, mai negativi, si
Che usciamo fuori bene

E se non me lo dici ti lancio un 3310
Come un sasso in un laghetto dentro la città
Andiamo al cinema all’aperto con il cuore un po’ scoperto
Come un Polaretto sciolto nella macchina
E mentre non mi guardi ti scatto una foto
E quando poi ti sposti ti do un bacio a vuoto

Come una fotografia Come una fotografia
Come una fotografia Come una fotografia

Fotografia Fotografia
Fotografia Fotografia

Testo via | www.mbmusic.it

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.