Rilasciato il primo gennaio 2014, Invece tu è il singolo che anticipa Almanacco del Giorno Prima, l’album di Dente disponibile su etichetta RCA/Sony Music a partire dal 28 gennaio.

Secondo quanto scritto nel sito dell’etichetta Invece tu è una canzone immersa nell’estetica della musica leggera italiana degli anni ’60. Scritta, arrangiata e registrata come si faceva “una volta”. Nonostante sia molto diverso dal pop contemporaneo, il brano suona attuale e vero, melodicamente irresistibile, probabilmente perché senza tempo, come a chiudere un cerchio con i migliori brani della nostra musica leggera.

Immagine anteprima YouTube

Il testo di Invece tu – link al brano su iTunes

Chi l’avrebbe detto che anche alla mia età ci fosse un po’ da ridere
Non l’avrei mai detto che a metà di un libro si potesse chiudere
Oggi cosa resta se l’amore non si fa più sulle nuvole?
Chi non muore si ripete, chi non vuole non si vede più

Non mi sono rassegnato affatto come invece hai fatto tu
Chi l’avrebbe messa in giro questa voce questo cuore debole?
Che non sapeva neanche camminare ma voleva sempre vincere
E si mangiava le unghie della vita e le lanciava sulle nuvole

Chi non muore si ripete, chi non vuole non si vede più
Non mi sono rassegnato affatto come invece hai fatto tu

Chi non muore si ripete, chi non vuole non si vede più
Non mi sono rassegnato affatto come invece hai fatto tu

pippo

Rispondi

eAdv

Categorie