Ev’ry Time We Say Goodbye è una canzone con testi e musiche di Cole Porter del 1944.

Nella frase del testo “From major to minor” (dalla scala maggiore alla minore), Porter inizia con un accordo maggiore A ♭ e termina con un A ♭ minore, facendo corrispondere le parole alla musica.

La canzone è diventato uno standard jazz dopoaver guadagnando grande popolarità tra la fine degli anni ’50 e i primi anni 1960. Molti artisti hanno sostituito l’apostrofo in “ev’ry” con una “e”.

Le versioni cover di questo grande classico non si contano: da Chet Baker a Ray Charles, da Ella Fitzgerald Annie Lennox, da Nina Simone a Robbie Williams. Noi abbiamo scelto la versione intensa e fragilissima dei Simply Red.

Immagine anteprima YouTube

Il testo e la traduzione di Ev’ry Time We Say Goodbye in download digitale su iTunes

Every time we say goodbye – Ogni volta che ci diciamo addio
I die a little – Io muoio un po’
Every time we say goodbye – Ogni volta che ci diciamo addio
I wonder why a little – Mi domando un po’ perché
Why the Gods above me – Perché gli Dei sopra di me
Who must be in the know – Che devono essere a conoscenza di tutto
Think so little of me – Pensano così poco a me
They allow you to go – Ti lasciano andare via

When you’re near – Quando sei nei paraggi
there’s such an air – C’è una tale aria
of Spring about it – di primavera intorno a te
I can hear a lark somewhere – Riesco a sentire un’allodola da qualche parte
begin to sing about it – Che inizia a cantare di te
Theres no love song finer – Non esiste canzone d’amore più bella
But how strange the change – Ma com’è strano il passaggio
From major to minor – Dalla scala maggiore alla minore
Every time we say goodbye – Ogni volta che ci diciamo addio

pippo

Rispondi

eAdv

Categorie