Thegiornalisti, Felicità pu**ana, Testo e Significato

In radio a partire dal 15 giugno 2018, Felicità pu**ana è una canzone dei Thegiornalisti, il singolo anticipa Love, quinto album in studio del gruppo capitanato da Tommaso Paradiso, disponibile a partire dal 21 settembre.

Il brano, prodotto da Dario Faini e mixato da Matteo Cantaluppi, descrive uno stato d’animo di assoluto e spensierato benessere: la sensazione di essere maledettamente felici e di volerlo urlare al mondo o semplicemente a qualcuno attraverso un audio su Whatsapp. “Ti mando un vocale di 10 minuti”.

Il video, diretto dagli YouNuts!, richiama le atmosfere anni ‘80 del celebre film “Borotocalco” di Carlo Verdone. Protagonista Matilda De Angelis, tra i nuovi volti più talentuosi e promettenti del cinema italiano. Matilda e Tommaso nel clip raccontano da due punti di vista differenti l’attesa che precede un appuntamento romantico, in maniera ironica e divertente. È forse l’attesa dell’appuntamento più che l’appuntamento stesso a rendere così felici?!

Thegiornalisti Felicità pu---na

Il testo di Felicità pu**ana – in download su Amazon o su iTunes

Il cartello di Cali è un bordello
Meglio il traffico delle vacanze
Quelle code infinite di macchine
Che si vedono al telegiornale
Mi mettono di buon umore
Come gli stabilimenti balneari
E il cielo quando è tutto azzurro
E il cielo quando è tutto azzurro
E l’aria che sa di mare
E tutti ci vogliamo nuotare
E tutti ci vogliamo nuotare
E il sole che ci fa bene
Alla pelle, agli occhi, alle ossa
E non ci fa pensare

Ti mando un vocale
Di dieci minuti
Soltanto per dirti
Quanto sono felice
Ma quanto è pu**ana
Questa felicità
Che dura un minuto
Ma che botta ci dà

Ma che bello sudare d’estate
Ai matrimoni, all’ufficio postale
Ala festa del santo patrono
Quando il volante non si può toccare
Mi mette di buon umore
Come il vento sotto la maglietta
E la birra che si scalda in fretta
E la birra che si scalda in fretta

E l’aria che sa di sale
E tutti ci vogliamo baciare
E tutti ci vogliamo baciare
E il sole che ci fa bene
Alla pelle, agli occhi, alle ossa
E non ci fa pensare

Ti mando un vocale
Di dieci minuti
Soltanto per dirti
Quanto sono felice
Ma quanto è pu**ana
Questa felicità
Che dura un minuto
Ma che botta ci dà
Ma che botta ci dà
Ma che botta ci dà
Ma che botta ci dà

Destro, sinistro, ritmo, ritmo
Arriva la parte che preferisco
Il viola e l’arancio sopra le teste
Il corpo che si scioglie col bianco

Ma quanto è pu**ana
Questa felicità
Che dura un minuto
Ma che botta ci dà
Ma che botta ci dà
Ma che botta ci dà
Ma che botta…
Ma che botta ci dà

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.