Live

Ev’ry Time We Say Goodbye è una canzone con testi e musiche di Cole Porter del 1944.

Nella frase del testo “From major to minor” (dalla scala maggiore alla minore), Porter inizia con un accordo maggiore A ♭ e termina con un A ♭ minore, facendo corrispondere le parole alla musica.

La canzone è diventato uno standard jazz dopoaver guadagnando grande popolarità tra la fine degli anni ’50 e i primi anni 1960. Molti artisti hanno sostituito l’apostrofo in “ev’ry” con una “e”.

Le versioni cover di questo grande classico non si contano: da Chet Baker a Ray Charles, da Ella Fitzgerald Annie Lennox, da Nina Simone a Robbie Williams. Noi abbiamo scelto la versione intensa e fragilissima dei Simply Red.

Immagine anteprima YouTube

Il testo e la traduzione di Ev’ry Time We Say Goodbye in download digitale su iTunes

Every time we say goodbye – Ogni volta che ci diciamo addio
I die a little – Io muoio un po’
Every time we say goodbye – Ogni volta che ci diciamo addio
I wonder why a little – Mi domando un po’ perché
Why the Gods above me – Perché gli Dei sopra di me
Who must be in the know – Che devono essere a conoscenza di tutto
Think so little of me – Pensano così poco a me
They allow you to go – Ti lasciano andare via Continua a leggere

I Can’t Tell You Why è una canzone della rock-band americana Eagles dal loro album del 1979 The Long Run. La canzone è stata scritta dai membri della band Timothy B. Schmit, Glenn Frey e Don Henley.

Registrata nel marzo del 1978, è stata la prima canzone ad essere terminata per l’album e la prima canzone degli Eagles con Schmit alla voce solista. La versione in studio è diventata un Billboard Top 10 hit nel mese di aprile del 1980, raggiungendo la posizione numero 8 della Hot 100 e numero 3 della classifica Adult Contemporary.

Nel 1980 la band ha promosso la canzone con un video musicale che vedeva Schmit al basso accompagnato da Frey sul piano elettrico, Henley alla batteria, Don Felder alla chitarra elettrica, Joe Walsh all’organo e con la partecipazione di Joe Vitale al  sintetizzatore.

Immagine anteprima YouTube

Il testo e la traduzione di I Can’t Tell You Why in download digitale su iTunes

Look at us baby, up all night – Guardaci baby, per tutta la notte
Tearing our love apart – mentre facciamo a pezzi il nostro amore
Aren’t we the same two people who live – Non siamo le stesse due persone che vivono
through years in the dark? – attraverso anni di buio?
oooh, ooh… – oooh, ooh…
Every time I try to walk away – Ogni volta che cerco di andare via
Something makes me turn around and stay – Qualcosa mi fa tornare indietro e restare
And I can’t tell you why – E non so dire perché Continua a leggere

Sorry seems to be the hardest word è una canzone scritta da Elton John insieme a Bernie Taupin. E’ stata incisa da Elton John e pubblicata nel 1976, sia come singolo che come brano inserito nel suo album Blue Moves.

Numerose sono le cover proposte da vari artisti: da Mina a Joe Cocker, anche se la versione forse più famosa è quella dei Blue che l’hanno ricantata insieme allo stesso Elton John nel 2002.

Immagine anteprima YouTube

Il testo e la traduzione di Sorry Seems To Be The Hardest Word in downlod digitale su iTunes

What I got to do to make you love me? – Cosa devo fare per farmi amare da te?
What I got to do to make you care? – Cosa devo fare per fare in modo che a te importi ?
What do I do when lightning strikes me – Cosa devo fare quando un fulmine mi colpisce
And I wake to find that you’re not there? – E mi risveglio nel capire che tu non sei più lì? Continua a leggere

Suspicious Minds è una canzone scritta dal cantautore americano Mark James. Fu registrata una prima volta dallo steso James ma non ebbe alcun successo commerciale. Venne quindi la canzone fatta incidere da Elvis Presley dal produttore Chips Moman, e divenne la canzone numero uno nel 1969, e uno dei più importanti successi della carriera di Presley.

Mark James in seguito scrisse un altro grandissimo successo di Elvis: Always on My Mind.

Suspicious Minds è generalmente considerata come la canzone che ha restituito il successo alla carriera di Presley, in quel periodo in netto declino. E’ stato il suo diciassettesimo singolo numero uno negli Stati Uniti, l’ultimo finché era in vita. Rolling Stone l’ha classificata al n° 91 nella sua lista delle 500 migliori canzoni di tutti i tempi.

Suspicious Minds è stata scelta da Elio per l’interpretazione di Fabio nella Seconda puntata di X Factor 7 del 31 ottobre 2013.

Immagine anteprima YouTube

Il testo e la traduzione di Suspicious Minds in download digitale su iTunes

We’re caught in a trap – Siamo in trappola
I can’t walk out – Non riesco ad uscirne
Because I love you too much baby – Perché ti amo troppo piccola Continua a leggere

Luce (tramonti a nord est) è una canzone del 2001 scritta da Elisa insieme a Zucchero.  Con questo brano la cantautrice di Monfalcone vinse il Festival di Sanremo e il premio della critica in quell’anno. Il titolo fa riferimento ai luoghi di origine di Elisa e anche il video ufficiale del brano è stato girato in quella zona. Il brano venne incluso in una riedizione del suo secondo album Asile’s World, uscito appositamente dopo la vittoria sanremese.

Si tratta del primo pezzo scritto e interpretato da Elisa in italiano, che fino a quel punto aveva composto e cantato solamente brani in inglese. Infatti anche Luce era stato inizialmente scritto con un testo in lingua inglese (questa versione è inclusa nella riedizione di Asile’s World) e la traduzione del testo venne fatta dalla stessa Elisa con la collaborazione di Zucchero.

Luce (Tramonti a Nord Est) è stato scelto da Simona Ventura per l’interpretazione degli Ape Escape nella Seconda puntata di X Factor 7 del 31 ottobre 2013.

Immagine anteprima YouTube

Il testo di Luce (Tramonti a Nord Est) in download digitale su iTuness

Parlami come il vento fra gli alberi
Parlami come il cielo con la sua terra
Non ho difese, ma
Ho scelto di essere libera
Adesso è la verità
L’unica cosa che conta

Dimmi se farai qualcosa
Se mi stai sentendo
Avrai cura di tutto quello che ti ho dato?
Dimmi

Siamo nella stessa lacrima, come un sole e una stella
Luce che cade dagli occhi, sui tramonti della mia terra
Su nuovi giorni

Ascoltami
Ora so piangere
So che ho bisogno di te
Non ho mai saputo fingere
Ti sento vicino
Il respiro non mente
In tanto dolore
Niente di sbagliato
Niente, niente…

Siamo nella stessa lacrima, come un sole e una stella
Siamo luce che cade dagli occhi, sui tramonti della mia terra
Su nuovi giorni in una lacrima
Come un sole e una stella
Luce che cade dagli occhi sui tramonti della mia terra su nuovi giorni

Il sole mi parla di te… mi stai ascoltando?
Ora la luna mi parla di te… avrò cura di tutto quello che mi hai dato…
Anche se dentro una lacrima, come un sole e una stella
Luce che cade dagli occhi sui tramonti della mia terra
Su nuovi giorni in una lacrima come un sole e una stella
Siamo luce che cade dagli occhi sui tramonti della mia terra
Su nuovi giorni
Ascoltami
Ascoltami
Ascoltami
Ascoltami
Ascoltami
Ascoltami
Ascoltati

Se sapessi come fai è un brano scritto e interpretato da Luigi Tenco. Venne pubblicato nel 1966 come lato B di un suo grandissimo successo: Un giorno dopo l’altro.

Se sapessi come fai è stata scelta da Morgan per l’interpretazione di Lorenzo nella prima puntata di X Factor 7.

Immagine anteprima YouTube

Il testo di Se sapessi come fai in download digitale su iTunes

Se sapessi come fai
a fregartene così di me,
se potessi farlo anch’io
ogni volta che tu giochi col nostro addio Continua a leggere

Sting ha inciso una versione della canzone natalizia tradizionale inglese Coventry Carol per il suo album If On a Winter’s Night del 2009, il suo nono album di studio da solista. Una piccola curiosità: il titolo dell’album gli è stato ispirato dal titolo del romanzo Se una notte d’inverno un viaggiatore di Italo Calvino.

Il cantante ha eseguito l’album live nella Cattedrale di Durham, da cui è stata tratta questa versione.

Coventry Carol è un canto tradizionale natalizio inglese (così come God rest ye merry, gentlemen) risalente al 16° secolo. Il canto prende il nome dalla cittadina di Coventry in Inghilterra ed era un brano facente parte di una messinscena teatrale del cd. genere dei Misteri, chiamata The Pageant of the Shearmen and Tailors. I Misteri, dal latino medievale misterium cioè cerimonia, sono una particolare forma di rappresentazione nata nel Medioevo per raccontare in lingua volgare episodi spesso tratti dalla Bibbia. In particolare, questa rappresentazione racconta la storia di Natale dal secondo capitolo del Vangelo di Matteo. Il canto si riferisce alla Strage degli Innocenti, in cui Erode ordinò di uccidere a Betlemme tutti i neonati maschi di età inferiore ai due anni. Il testo di questo inquietante canto rappresenta il lamento di una madre per il figlio condannato.

Alcuni termini del testo sono quindi in inglese antico (ad esempio “Thou” sta per “You”, cioè “tu”). I termini “lully” “lullay” sono la contrazione di “lullaby”, cioè “ninna nanna”. Si pensa che provenga dall’unione di due suoni ripetuti dalle mamme per tranquillizzare e cullare i propri bambini, cioè “lu lu” o “la la” e “by” o “bye bye”.

Immagine anteprima YouTube

Il testo e la traduzione di Coventry carol  in download digitale su iTunes

Lully, lullay, – Ninna nanna, Ninna oh
Thou little tiny Child, – Tu piccolo tenero bimbo
Bye, bye, lully, lullay. – Addio, addio, ninna nanna, ninna oh
Lullay, thou little tiny Child, – Ninna nanna, piccolo tenero bimbo
Bye, bye, lully, lullay. – Addio, addio, ninna nanna, ninna oh Continua a leggere

Jens Martin Lekman  è un musicista svedese. La sua musica è basata sull’uso della chitarra con un uso intensivo di campionamenti. I suoi testi sono spesso spiritosi, romantici e malinconici. I testi sono in inglese e riflettono una conoscenza avanzata della lingua e dei suoi idiomi.

Black Cab è un brano inserito nel suo album del 2003, Maple Leaves.

Immagine anteprima YouTube

Il testo e la traduzione di Black Cab in download digitale su iTunes

Oh no, god damn – Oh no, maledizione
I missed the last tram – Ho perso l’ultimo tram
I killed a party again – Ho di nuovo fatto chiusura a una festa
God damn, god damn – Maledizione, maledizione
I wanna sleep in my bed – Voglio dormire nel mio letto
I wanna clean up my head – Voglio ripulire la mia testa Continua a leggere

Noi due nel mondo e nell’anima è un brano dei Pooh del 1972 contenuto nell’album Alessandra, quando nella formazione militava ancora Riccardo Fogli al basso, che in questo pezzo affianca Dodi Battaglia alla voce. È uno dei brani più famosi del gruppo ed è anche note per essere stato una delle prime canzoni in Italia in cui venne usato il Minimoog, uno dei primi sintetizzatori.

Il testo parla di una coppia: lei lo vuole lasciare e nel farlo attribuisce a lui la responsabilità della fine del loro rapporto. Gli dice che lui non le parla di sé, ma quando lo fa lei è stanca e si addormenta. Che cerca di renderla felice e ha aspettato che lei si decidesse a fare le cose sul serio, ma quando lo fa, non va bene lo stesso e vuole andarsene. La vigliaccheria di lei sta nel non ammmettere che è lei a non volere più quel rapporto, scaricando su di lui le colpe. Un atteggiamento molto immaturo e purtroppo estremamente comune.

Immagine anteprima YouTube

Il testo di Noi Due Nel Mondo e Nell’anima in download digitale su iTunes

E io dovrei comprendere
se tu da un po’ non mi vuoi…
non avrei mai capito te,
ma da capire cosa c’è?
Continua a leggere

Domenico Modugno vinse il Festival di Sanremo nel 1959 con un brano intitolato Piove, ma più noto come Ciao ciao bambina. Scritto dallo stesso Modugno insieme a Dino Verde partecipò anche all’Eurovision Song Contest nello steso anno.

Si tratta di un brano dal testo struggente, che descrive il momento della separazione tra due innamorati, non si sa quanto definitiva.

L’ispirazione gli venne da un una scena a cui aveva assistito alla stazione di Pittsburgh, in Pennsylvania, durante un tour negli Stati Uniti, davanti a due innamorati che si salutavano sotto alla pioggia.

Come spesso accadeva in quel periodo, sull’onda del successo della canzone venne girato un film omonimo, con la regia di Sergio Grieco e interpretato da una bellissima Elsa Martinelli.

Immagine anteprima YouTube

Il testo di Piove (ciao ciao bambina) in download digitale su iTunes

Mille violini suonati dal vento
Tutti i colori dell’arcobaleno
Vanno a fermare una pioggia d’argento
Ma piove, piove sul nostro amor Continua a leggere

eAdv

Categorie