1986

Don’t Give Up è una canzone scritta da Peter Gabriel e registrata in duetto con Kate Bush per l’album di Gabriel So del 1986.

I versi, cantati da Peter Gabriel, descrivono i sentimenti di un uomo che prova sensazioni di isolamento e di disperazione, mentre i cori, cantati da Kate Bush, offrono parole di speranza e di incoraggiamento.

Immagine anteprima YouTube

Il testo e la traduzione di Don’t Give Up in download digitale su iTunes

In this proud land we grew up strong – In questa fiera terra siamo cresciuti forti
We were wanted all along – Siamo stati voluti per tutto il tempo
I was taught to fight, taught to win – mi è stato insegnato a combattere, insegnato a vincere
I never thought I could fail – non avrei mai pensato di poter fallire Continua a leggere

You Can Call Me Al è una canzone di Paul Simon, il primo singolo estratto dal suo album Graceland del 1986.

Il testo di questo brano può essere interpretato come una descrizione della crisi di mezza età di un uomo (“Dov’è mia moglie e la famiglia? Che cosa succede se muoio qui? Chi sarà il mio modello?”) . Tuttavia, come lo stesso Paul Simon ha spiegato in una intervista, i testi si muovono da una prospettiva verticale (genericamente personale e autobiografica), e il brano è ispirato al suo viaggio in Sud Africa, come l’intero album.

Il titolo della canzone è stato originato da un incidente verificatosi ad una festa a cui Paul Simon era stato invitato con l’allora moglie, Peggy Harper. Il compositore e direttore d’orchestra francese Pierre Boulez, anch’egli invitato, nel presentare Paul e Peggy li chiamò per errore Al e Betty.

Immagine anteprima YouTube

Il testo e la traduzione di You Can Call Me Al in download digitale su iTunes

A man walks down the street – Un uomo cammina per la strada
He says why am I soft in the middle now – Dice perché adesso sono delicato nel mezzo
Why am I soft in the middle – Perché sono delicato nel mezzo
The rest of my life is so hard – Il resto della mia vita è così dura
I need a photo-opportunity – Ho bisogno di una occasione fotografica
I want a shot at redemption – Voglio una opportunità di riscatto
Don’t want to end up a cartoon – Non voglio finire in un cartone animato
In a cartoon graveyard – Nel cimitero di un cartone animato Continua a leggere

True Colors è un singolo del 1986 della cantante pop statunitense Cyndi Lauper, ed è contenuto nell’album omonimo di quell’anno, il secondo album di studio dell’artista. E’ stato l’unico brano originale dell’album a cui Cyndi non ha partecipato come autrice, essendo stato scritto da Billy Steinberg e Tom Kelly.

Il brano, divenuto noto anche come canzone-icona per la comunità gay, è stato reinterpretato da numerosi artisti, tra cui Alyssa ReidEva Cassidy e la versione del 1998 di Phil Collins.

True Colors è stata scelta da Mika per l’interpretazione di Roberta Pompa nella Quarta puntata di X Factor 7 del 14 Novembre 2013

Immagine anteprima YouTube

Il testo e la traduzione di True Colors in download digitale su iTunes

You with the sad eyes – Tu con gli occhi tristi
don’t be discouraged  – Non ti scoraggiare
oh I realize – Oh mi rendo conto
it’s hard to take courage – è dura farsi coraggio
in a world full of people – in un mondo pieno di gente
you can lose sight of it all – si può perdere di vista tutto
and the darkness inside you  – e il buio dentro di te
can make you feel so small  – può farti sentire così piccolo Continua a leggere

Jon Bon Jovi, Richie Sambora, e Desmond Child, rispettivamente cantante, chitarrista e produttore della rockband statunitense Bon Jovi scrissero Livin’ on a Prayer nel 1986 e la inserirono nel loro terzo album di studio, Slippery When Wet. È sicuramente uno dei brani più famosi della band.

La canzone, che racconta la storia di una coppia – Tommy e Gina – uniti dall’amore ma costretti ad affrontare difficoltà economiche che ne mettono a dura prova il rapporto, è un inno alla voglia di vivere e un monito a non lasciarsi abbattere dalle difficoltà materiali, se le si affrontano insieme alla persona amata.

Livin’ on a Prayer è stata utilizzata anche come colonna sonora di alcuni fortunati videogiochi musicali come Guitar Hero World Tour e Rock Band 2.

Livin’ on a Prayer è stata scelta da Simona Ventura per l’interpretazione di Daniele nella settima puntata di X Factor 2012 in onda su Sky giovedì 29 novembre e in replica su Cielo domenica 2 dicembre.

Immagine anteprima YouTube

Il testo e la traduzione di Livin’ On A Prayer

Once upon a time  – C’era una volta
Not so long ago  – Non molto tempo fa

Tommy used to work on the docks  – Tommy lavorava sempre al porto
Unions been on strike  – I sindacati erano in sciopero
He’s down on his luck… it’s tough, so tough  – non ha avuto molta fortuna… è dura, così dura
Gina works the diner all day  – Gina lavora alla tavola calda tutto il giorno
Working for her man, she brings home her pay  – lavora per il suo uomo, porta a casa la sua paga
For love – for love  – per amore – per amore

Continua a leggere

Il singolo più famoso degli Europe, band svedese nota soprattutto negli anni ottanta, esce nel 1986. Secondo quanto dichiarato dall’autore  del pezzo e cantante della band – Joey Tempest – il testo fu scritto ispirandosi a Space Oddity di David Bowie.

Il brano, di notevole impatto esplosivo, è stato un enorme successo in tutto il mondo. Inoltre, è stata scelta come colonna sonora di uno spot per la compagnia telefonica Vodafone nel 2006 e del film Notte prima degli esami, di Fausto Brizzi con Nicolas Vaporidis e Cristiana Capotondi.

The Final Countdown è stata assegnata da Morgan a Chiara Galiazzo per la sua esibizione nella quarta puntata del talent show X Factor dell’8 novembre 2012 in replica su Cielo domenica 11 novembre.

Immagine anteprima YouTube

Il testo e la traduzione di The Final Countdown

We’re leaving together – Stiamo partendo insieme
But still it’s farewell  – Ma è anche un addio
And maybe we’ll come back,  – E forse torneremo indietro
To earth, who can tell?  – Sulla terra, ma chi può dirlo? Continua a leggere

Scritta dal bassista John Deacon, One Year Of Love è l’ultimo singolo estratto da A Kind of Magic, album dei Queen del 1986 che ha fatto da colonna sonora al film Highlander – l’ultimo immortale, il primo della serie, diretto da Russell Mulcahy e interpretato da Christopher Lambert, Sean Connery, Clancy Brown, e Roxanne Hart.

La canzone parla di quanto l’amore possa essere meraviglioso e doloroso allo stesso tempo. Un testo molto semplice ma che, abbinato alla voce e alla ptenza interpretativa di Freddie Mercury, è capace di prenderti l’anima e fartela in tanti minuscoli pezzettini.

Immagine anteprima YouTube

Il testo e la traduzione di One Year of Love

Just one year of love – Un solo anno d’amore
Is better than a lifetime alone – è meglio che una vita di solitudine
One sentimental moment in your arms – un momento romantico tra le tue braccia
Is like a shooting star right through my heart – è come una stella cadente che attraversa il mio cuore
It’s always a rainy day without you – è sempre un giorno di pioggia senza di te
I’m a prisoner of love inside you – sono un prigioniero dell’amore in te
I’m falling apart all around you – yeah – sono a pezzi tutto intorno a te

Continua a leggere

eAdv

Categorie