1971

La casa in riva al mare è una canzone del 1971 di Lucio Dalla, inserita nel suo terzo album, Storie di casa mia, il primo disco di successo del cantante bolognese.

Nel 2013 Fiorella Mannoia ne ha inciso una cover estratta come singolo da A Te, album tributo al cantante bolognese pubblicato il 29 ottobre.

La casa in riva al mare è stata scelta da Elio per l’interpretazione di Fabio nella Quarta puntata di X Factor 7 del 14 Novembre 2013

Immagine anteprima YouTube

Il testo di La casa in riva al mare – link per il download su iTunes

Dalla sua cella lui vedeva solo il mare
ed una casa bianca in mezzo al blu
una donna si affacciava, Maria
E’ il nome che le dava lui

Continua a leggere

How Can You Mend a Broken Heart è un brano originariamente scritto e inciso dai Bee Gees, che lo inserirono nel loro album del 1971, Trafalgar. Poiché all’epoca della stesura del brano il gruppo stava attraversando una fase di pausa, il pezzo venne proposto a Andy Williams, ma alla fine essi decisero di tenerlo per loro.

La versione incisa l’anno seguente da Al Green, pubblicata nel suo album Let’s Stay Together, è stata impiegata sia nella colonna sonora del film del 1999 Notting Hill che in quella del film tratto dalla serie tv Sex and the City del 2008, nella versione reinterpretata dallo stesso Al Green in un duetto con Joss Stone.

Immagine anteprima YouTube

Il testo e la traduzione di How Can You Mend A Broken Heart  in download digitale su iTunes

I can think of younger days when living for my life – Mi vengono in mente i giorni passati quando vivere per la propria vita
Was everything a man could want to do – Era tutto ciò che un uomo potesse desiderare di fare
I could never see tomorrow, but I was never told about the sorrow – Potrei non vedere mai il domani, ma non mi è mai stato detto nulla sul dolore Continua a leggere

Tanta voglia di lei è un brano del 1971  interpretato dai Pooh.

Il testo venne scritto da Valerio Negrini, che nella formazione dell’epoca era batterista e cantante, su musica di Roby Facchinetti, tastierista. Gli altri membri del gruppo al tempo di Tanta voglia di lei erano Dody Battaglia alla chitarra e Riccardo Fogli al basso (quest’ultimo lasciò in seguito il gruppo tentando la carriera di solista, che lo portò anche a vincere il Festival di Sanremo nel 1982 con Storie di tutti i giorni).

Il testo del pezzo racconta la storia di un uomo che si rivolge alla donna con cui ha appena passato la notte (quella che lui chiama “strana amica di una sera”) cercando di svegliarla per avvertirla che sta per andarsene. Forse questo è l’unico momento in cui egli dimostra un minimo di decenza: nel fatto di non andarsene alla chetichella, ma di avvertirla di cosa è accaduto e sta accadendo. Infatti il motivo di una fuga tanto precipitosa è che si è reso conto che, dopo una scappatella,  vuole tornare dalla propria donna. Anche se lei lo ascolta senza dire una parola e lui sa che questa sua scelta non sarà capita, né perdonata, le spiega che si è reso conto che la propria donna è da sola, che lo sta aspettando, che lo cerca nel sonno e lui si domanda chi la scalderà se ha freddo. Un modello di donna passiva, da trattare senza alcun rispetto: tanto la compagna fissa, quanto quella con cui si è concesso una avventura (prima della quale evidentemente non si era reso conto di quanto la propria storia fosse importante). Probabilmente fino alla prossima volta.

Un brano che ricorda per certi versi la speculare “Eppur mi son scordato di te” della coppia Mogol-Battisti, nella quale il protagonista si rivolge alla propria compagna cercando di giustificare una scappatella dicendo che era stata “Un tuffo dove l’acqua è più blu/niente di più!” “era un gioco! E non un fuoco!”.

Immagine anteprima YouTube

Il testo di Tanta Voglia di Lei

Mi dispiace di svegliarti
forse un uomo non sarò,
ma d’un tratto so che devo lasciarti:
fra un minuto me ne andrò. Continua a leggere

Scritta insieme a Giuseppe Pavone, L’amore è tutto qui è un pezzo struggente e intenso del cantautore livornese Piero Ciampi, che non ha avuto tutto il successo che avrebbe meritato. Brano malinconico e bellissimo, che per certi versi ricorda il miglior Luigi Tenco, questo pezzo del 1971 inserito nel secondo album dell’artista – intitolato semplicemente Piero Ciampi – venne inciso successivamente anche da Nada, collega e amica di Ciampi.

Morgan, da sempre innamorato del cantautorato degli anni sessanta e attento a riscoprire e donare nuova giovinezza a brani poco noti, ha spesso cantato L’amore è tutto qui nei suoi concerti e ha voluto sceglierla per l’interpretazione di Chiara Galiazzo nella settima puntata di X Factor 2012 in onda su Sky giovedì 29 novembre e in replica su Cielo domenica 2 dicembre.

Immagine anteprima YouTube

Il testo di L’amore è tutto qui

Se sono solo come mai,
non ho una lira e tu lo sai,
perdonami…
sono uno strano uomo che
può frequentare solo te…
abbracciami! Continua a leggere

Stairway to Heaven, uscita nel 1971 e inserita nel loro album noto come Led Zeppelin IV, è forse la canzone più celebre della rockband britannica Led Zeppelin. Di certo è una delle più note, grazie ad un mix irresistibile di fattori: una melodia dolcissima e struggente spezzata da uno degli assoli di chitarra più noti al mondo e un testo misterioso e fiabesco, che lascia intendere una sensazione di malinconia e malessere che in un momento o nell’altro ha accompagnato ciascuno di noi.

Scritta dalle due menti creative dei Led Zeppelin, Jimmi Page e Robert Plant, la melodia viene da molti accostata a quella di un brano degli Spirit, Taurus, uscito nel 1968. Non è da escludersi che Jimmi Page si sia più o meno involontariamente ispirato a questo brano, ma la complessità nella struttura musicale di Stairway to Heaven, che dura più di otto minuti nella versione presente sull’album e arriva a durarne molti di più nelle registrazioni live, va comunque molto al di là del brano degli Spirit.

Secondo lo stesso Page, Stairway to Heaven ha cristallizzato l’essenza stessa dei Led Zeppelin nel suo insieme: oltre l’assolo, oltre il testo spirituale e mistico, oltre ogni dettaglio.

Immagine anteprima YouTube

Il testo e la traduzione di Stairway to Heaven

There’s a lady who’s sure all that glitters is gold – C’è una signora convinta che tutto quanto luccica sia oro
And she’s buying a stairway to heaven – E sta comprando una scalinata per il Paradiso
When she gets there she knows, if the stores are all closed – Quando ci arriva sa, se i negozi sono tutti chiusi
With a word she can get what she came for – Con una parola può ottenere quello per cui è venuta
Ooh, ooh, and she’s buying a stairway to heaven – E sta comprando una scalinata per il Paradiso

Continua a leggere

Won’t Get Fooled Again, che come Behind Blue Eyes è stata composta dal chitarrista Pete Townshend ed è un singolo estratto da Who’s Next, album del 1971 dei The Who.

La canzone parla della disillusione di un rivoluzionario che dopo l’entusiasmo iniziale…

farò un inchino per la nuova rivoluzione / Sorrido approvando il cambiamento tutto intorno a me / Prendo la chitarra e suono / proprio come ieri / poi mi inginocchio e prego / che non ci faremo fregare un’altra volta

vede che i nuovi capi si comportano come chi li ha preveduti e tutto cambia per non cambiare niente…

Non c’è niente nelle strade / che mi sembri diverso / E gli slogan sono sostituiti, per inciso / e la fazione di sinistra / è adesso la fazione di destra / E le barbe sono tutte cresciute nella notte

Un invito a diffidare dei predicatori una volta conquistato il potere si comportano come gli altri. Won’t Get Fooled Again, Non ci faremo fregare di nuovo.

Won’t Get Fooled Again è la canzone che da sempre fa da sigla iniziale e finale della serie tv CSI Miami.

Immagine anteprima YouTube

Il testo e la traduzione di Won’t Get Fooled Again

We’ll be fighting in the streets – Combatteremo nelle strade
With our children at our feet – con i figli ai nostri piedi
And the morals that they worship will be gone – e le morali che loro adorano saranno spazzate via
And the men who spurred us on – E gli uomini che ci hanno incoraggiato
Sit in judgement of all wrong – Siedono a giudicare tutti i torti
They decide and the shotgun sings the song – Decidono e il fucile da caccia canta la canzone

Continua a leggere

Behind Blue Eyes, canzone composta dal chitarrista Pete Townshend, è un singolo estratto da Who’s Next, album del 1971 dei The Who.

Pregevole la cover che i Limp Bizkit ne fecero nel 2003 e che utilizzarono come singolo di lancio del loro album Results May Vary.

Secondo una certa interpretazione Pete Townshend (che ha gli occhi azzurri) ha scritta questa canzone dopo un concerto del 9 giugno 1970 a Denver quando fu corteggiato da una groupie ma tornò da solo nella sua stanza e iniziò a scrivere una canzone nella quale chiedeva aiuto per resistere a questa tentazione.

Un’altra interpretazione vuole che il chitarrista l’abbia scritta per dire quanto si è soli quando si è potenti e si ha grande successo come lui in quel periodo.

Qualunque sia il significato è una canzone bellissima, con un incredibile crescendo musicale.

Immagine anteprima YouTube

Il testo e la traduzione di Behind Blue Eyes (Dietro occhi azzurri)

No one knows what it’s like – Nessuno sa cosa vuol dire
To be the bad man – Essere l’uomo cattivo
To be the sad man – Essere l’uomo triste
Behind blue eyes – dietro occhi azzurri

Continua a leggere

In Between Love è la canzone d’amore perfetta. Registrata alla fine del 1971, è stata inlcusa da Tom Waits nel suo album del 1993 The Early Years (Volume Two), che raccoglie pezzi registrati dall’artista prima del suo album di esordio Closing Time del 1973.

La melodia dolcissima suonata in punta di dita ruota attorno ad un testo dalla essenzialità disarmante. L’amore può essere una cosa semplice, facile. Può far stare bene come una brezza fresca e calma. Non deve essere per forza sofferenza e attesa.

Abituati a pianificare, a chiederci cosa ci aspetta, cosa fare e cosa dire, improvvisamente la magia che troviamo in mezzo ad un paio di occhi ci inchioda e ci intrappola e ci ritroviamo così: immersi in mezzo all’amore.

Immagine anteprima YouTube

Il testo e la traduzione di In between Love

In between love – Nel bel mezzo dell’amore
Tryin’ to scheme love – Mentre si prova a pianificare l’amore
Who can tell what we may find – Chi può dire cosa troveremo

Never thought love, I’d get caught love – Non ho mai pensato all’amore, sono rimasto intrappolato, amore
Between the magic in your eyes – In mezzo alla magia nei tuoi occhi

Continua a leggere

eAdv

Categorie