La valigia dell’attore è un brano scritto e interpretato da Francesco De Gregori che dà il titolo ad un doppio album dal vivo registrato nel 1997 durante una tournée del famoso cantautore bolognese e include brani storici della sua produzione. La canzone, scritta nel 1995 per l’attore Alessandro Haber che l’aveva incisa nel suo album Haberrante, venne reinterpretata da De Gregori dal vivo, così come altri due pezzi inediti nella versione di De Gregori: Dammi da mangiare, pubblicata in precedenza da Angela Baraldi e Non dirle che non è così, traduzione italiana di If you see her, say hello di Bob Dylan, pubblicata nel disco Blood on the Tracks.

Immagine anteprima YouTube

Il testo di La valigia dell’attore in download digitale su iTunes

Eccomi qua
sono venuto a vedere
lo strano effetto che fa
la mia faccia nei vostri occhi
e quanta gente ci sta
e se stasera si alza una lira
per questa voce che dovrebbe arrivare
fino all’ultima fila,
oltre al buio che c’è
e al silenzio che lentamente si fa
e alla luce che taglia il mio viso
e, improvvisamente, eccomi qua
siamo l’amante e la sposa
siamo arrivati fin qua,
l’attore e la sciantosa
e siamo pronti a qualsiasi cosa
pur di stare qua…
Siamo il padre e la figlia
arrivati fin qua
siamo una grande famiglia
abbiam lasciato soltanto un momento
la nostra valigia di là
nel camerino già vecchio
tra un lavandino ed un secchio
tra un manifesto e lo specchio
tra un manifesto e lo specchio

Eccoci qua
siamo venuti per poco,
perché per poco si va…
e il sipario è calato già
su questa vita che tanto pulita non è
e ricorda il colore di certe lenzuola
di certi hotel
che il nostro nome ce l’hanno già
e ormai nemmeno ci chiedono più
il documento d’identità
e allora eccoci, siamo qua
siamo venuti per niente
perché per niente si va
e c’inchiniamo ripetutamente
e ringraziamo infinitamente……

Eccoci qua
siamo il padre e la figlia
capitati fin qua
siamo una grande famiglia
abbiam lasciato soltanto un momento
la nostra vita di là
nel camerino già vecchio
tra un lavandino ed un secchio
tra un manifesto e lo specchio
tra un manifesto e lo specchio

pippo

Rispondi

eAdv

Categorie