Scritto da Giuliano Sangiorgi dei Negramaro, E se poi è il brano che Malika Ayane ha presentato al 63° Festival di Sanremo.

Il video ufficiale, firmato dal marito della cantante, il regista Federico Brugia, ha come protagonista la Ayane che vestita da sposa gira diverse città, New York, Marrakech, Milano, Death Valley, Praga, Los Angeles, Barcellona, Las Vegas, Alta Badia, Bruxelles.

Si tratta di un omaggio a Pippa Bacca, pseudonimo di Giuseppina Pasqualino di Marineo, l’artista milanese morta tragicamente durante la performance itinerante Spose in Viaggio, con cui si proponeva di attraversare, in autostop, 11 paesi teatro di conflitti armati, vestendo un abito da sposa, per promuovere la pace e la fiducia nel prossimo. Nel corso del viaggio, il 31 marzo 2008, fu violentata e uccisa a Gebze, in Turchia, da un uomo che le aveva dato un passaggio.

Immagine anteprima YouTube

Il testo di E se poi – disponibile per il download su iTunes dal 14 febbraio 2013.

E se poi
Capissi che
Tutto è uguale a prima
E come prima
Mi sentissi inutile
Io non ho mai
Pensato se

Anche l’abitudine
E’ un bel posto
Per ritrovare me
Ma senza di noi
Ho ancora
Quella strana voglia di
Sentirmi sola
Senza di noi
Ma non da ora
Se non altro per vederti
Andar via ancora
E se mai
Cercassi te
Sarebbe per paura
E la paura è sempre quella
Avvincere
E tu non puoi
Far finta che
Niente sia cambiato
Dopo il cuore che ho strappato
Via da te
Ma senza di noi
Ho ancora
Quella strana voglia di
Sentirmi sola
Senza di noi
Ma non da ora
Se non altro per vederti
Andar via ancora
Senza di noi
Ho ancora
Quella smania di fuggire via da sola
Ma senza di noi
Chi vola?
Sono solo ali e piume
E nient’altro ancora
Certo
Che non apprezzo il tempo
Passato insieme a spasso
Tra questo mondo e un altro
Per trovare l’universo
Adatto al nostro spazio
Ogni giorno più stretto
Per contenere i sogni
Tutti dentro ad un cassetto
Ed ecco perché scappo
Ora ricordo e scappo
Ho solo tanta voglia
Di sentirmi viva adesso
Ma senza di noi
Ho ancora
Quella strana voglia di
Sentirmi sola
Senza di noi
Non ora
Se non altro per vedermi
Andar via ancora
Certo
che non apprezzo il tempo
Passato insieme a spasso
Tra questo mondo e un altro
Per trovare l’universo
Adatto al nostro spazio
Ogni giorno più stretto
Per contenere i sogni
Tutti dentro ad un cassetto
Ed è ecco perché scappo
Ora ricordo e scappo
Certo
Che non apprezzo il tempo
Tu restami un po’ addosso.

pippo

Rispondi

eAdv

Categorie