Nel 2006 Thom Yorke, frontman e cantante della band britannica Radiohead decise di prendersi una pausa dalla propria attività col gruppo e pubblicò un album solista, The Eraser.

All’interno di questo album troviamo Harrowdown Hill, un brano nel quale si ritrovano le atmosfere tipiche della penna di Yorke: l’uomo e la sua condizione di alienazione nella società, ma prendendo spunto da un fatto di cronaca: David Kelly, scienziato ed esperto in armi biologiche, venne trovato morto nel 2003, apparentemente suicida, nei pressi della Collina Harrowndown, nello Oxfordshire, non lontano da dove Thom Yorke è cresciuto (nel brano infatti si ritrova eco di questo fatto nella frase “Lungo la strada che eri solito percorrere per andare a scuola/Ecco il luogo dove mi trovo”). Kelly era divenuto noto per aver messo in dubbio la veridicità delle affermazioni sostenute dai governi statunitense e britannico sul possesso di armi di distruzioni di massa da parte del dittatore iracheno Saddam Hussein, che avevano portato alla Guerra nel Golfo. Le circostanze della sua morte – ufficialmente suicidio tramite rescissione delle vene dei polsi dopo aver ingerito degli analgesici – venne messa in dubbio poiché la quantità di sangue rinvenuta sul luogo del ritrovamento del corpo non era compatibile con il suicidio (da cui la frase nel testo “E dov’è il sangue?”) e gli analgesici erano stati sì ingeriti, ma non ancora digeriti.

Questa morte violenta colpì fortemente Yorke, forse anche a causa della prossimità con luoghi noti e collegati alla propria infanzia e ne trasse ispirazione per un testo come sempre intenso e maturo.

Immagine anteprima YouTube

Il testo e la traduzione di Harrowdown Hill

Don’t walk the plank like I did  – Non farti gettare in pasto ai pesci come ho fatto io
You will be dispensed with  – Faranno a meno di te
when you’ve become inconvenient  – appena sarai considerato sconveniente.

Up on Harrowdown Hill  – su ad Harrowdown Hill
The way you used to go to school  – Lungo la strada che eri solito percorrere per andare a scuola
That’s where I am  – Ecco il luogo dove mi trovo
That’s where I’m lying down  – Ecco il luogo dove giaccio disteso

Did I fall or was I pushed?  – sono caduto o sono stato spinto?
did I fall or was I pushed?  – sono caduto o sono stato spinto?
And where’s the blood?  – E dov’è il sangue?
And where’s the blood?  – E dov’è il sangue?

But I’m coming home  – Ma sto tornando a casa
non possiamo farci niente
pensiamo le stesse cose nello stesso momento
I’m coming home  – sto tornando a casa
To make it alright,  – Per sistemare tutto
so dry your eyes  – Perciò asciugati gli occhi

We think the same things at the same time  – pensiamo le stesse cose nello stesso momento
We just can’t do anything about it  – non possiamo proprio farci niente

We think the same things at the same time  – pensiamo le stesse cose nello stesso momento
We just can’t do anything about it  – non possiamo proprio farci niente

So don’t ask me, ask the ministry  – Perciò non domandarlo a me, chiedilo al Ministero
Don’t ask me, ask the ministry  – non domandarlo a me, chiedilo al Ministero

We think the same things at the same time  – pensiamo le stesse cose nello stesso momento
There are so many of us  – Ce ne sono così tanti, di noi
So you can’t count  – quindi tu non puoi contare nulla

We think the same things at the same time  – pensiamo le stesse cose nello stesso momento
There are so many of us  – Ce ne sono così tanti, di noi
So you can’t count…  – quindi tu non puoi contare nulla…

Can you see me when I am running?  – riesci a vedermi mentre sto correndo?
Can you see me when I am running?  – riesci a vedermi mentre sto scappando?
Away from there…  – Via da là…
Away from there…  – Via da là…

I can’t take the pressure  – Non posso reggere la pressione
No one cares if you live or die  – A nessuno importa se vivi o muori
They just want me gone  – Vogliono soltanto che io me ne vada
They want me gone  – Vogliono che me ne vada

And I’m coming home  – E io sto tornando a casa
I’m coming home  – Tornando a casa
To make it all right  – Per sistemare tutto
so dry your eyes  – Perciò asciugati gli occhi
We think the same things at the same time  – pensiamo le stesse cose nello stesso momento
We just can’t do anything about it  – non possiamo proprio farci niente

We think the same things at the same time  – pensiamo le stesse cose nello stesso momento
There are too many of us so you can’t  – Ce ne sono così tanti, di noi, perciò tu non puoi
There are too many of us so you can’t count…  – Ce ne sono così tanti, di noi, perciò tu non puoi contare nulla

It was me walking to the back of Harrowdown Hill  – Ero io, che camminavo sula china della Collina Harrowdown
It was me walking to the back of Harrowdown Hill  – Ero io, che camminavo sula china della Collina Harrowdown

It was a slippery, slippery, slippery slope  – C’era una discesa scivolosa, scivolosa, scivolosa
It was a slippery, slippery, slippery slope  – C’era una discesa scivolosa, scivolosa, scivolosa
I felt me slipping in and out of consciousness  – sento che sto scivolando dentro e fuori dalla mia coscienza
I felt me slipping in and out of consciousness  – sento che sto scivolando dentro e fuori dalla mia coscienza

I feel me… – sento che sto

pippo

Rispondi

eAdv

Categorie