Filippo Baschetti, in arte Filippo Malatesta, è un cantautore romagnolo. La scelta del suo nome d’arte trae le proprie origini dalle radici profonde che lo legano alla sua terra e in particolare a Verucchio, suo paese natale. Verucchio è un bellissimo borgo che, come la vicina San Marino, sorge su una collina che domina i dintorni: per tale motivo divenne importante durante la signoria dei Malatesta, che ne fecero un centro strategico.

Anima d’Argento è un bellissimo pezzo inserito nel suo terzo album di studio, Il re delle tre. Il brano si sviluppa su una melodia di ampio respiro e nel testo tratta della caducità della vita, della volontà di vivere pienamente la propria esistenza, della volontà di preservare quanto di più prezioso vive in noi e soprattutto del bisogno, di fronte alla persona amata, di mostrarsi per quello che si è davvero, senza maschere, senza paure.

Immagine anteprima YouTube

Il testo di Anima d’Argento


Se mi chiedessero
quanto vuoi vivere
direi che il tempo non ha età
e se questa vita mia
in confronto è un attimo
non voglio viverla a metà.. no
non ci prenderanno mai
questa anima d’argento
non l’avranno mai
non ci prenderanno mai
finchè avrò un cuore vero
parlami col cuore non mostrarti a metà
la fiducia non vuol maschere è una gran verità
lascia andare l’anima non è una bugia
toccheremo questa favola e sarà la magia più vera
sarà la vita vera
tu non aver più paura mai.. oh no
non ci prenderanno mai
la paura è fatta solo di niente lo sai
lasciami correre
io voglio vivere
dovrò toccare terra anch’io
conosco un posto sai
dov’è possibile
vorrei non fosse solo mio.. oh no
non ci prenderanno mai
questa anima d’argento, non l’avranno mai
non ci prenderanno mai
finchè avrò un cuore vero
parlami col cuore non mostrarti a metà
la fiducia non vuol maschere è una gran verità
lascia andare l’anima non è una bugia
toccheremo questa favola e sarà la magia più vera
sarà la vita vera
non avrai più paura mai.. oh no
non ci prenderanno mai
la paura è fatta solo di niente lo sai.

pippo

Rispondi

eAdv

Categorie